Expat coaching


 

Expat è l’abbreviazione di Expatriat, „espatriato”, e indica le persone che si trasferiscono all’estero per motivi professionali. Generalmente vengono inviate dalle loro aziende o vengono assunti da multinazionali in carenza di personale specializzato.

Gli expat si trovano ad affrontare una nuova vita e un nuovo lavoro in un paese e in una cultura stranieri. Raramente infatti vengono preparati alle regole di vita che incontrano nel nuovo Paese. Questo può avere come conseguenza che queste esperienze professionali si interrompano prematuramente per malintesi, conflitti, difficoltà di inserimento che creano una grande frustrazione e insoddisfazione. Oppure sono i compagni e le compagne degli expats che non riescono ad inserirsi. In molto casi non salta solo il nuovo lavoro, ma anche la relazione o il matrimonio.

 

Un coaching interculturale può prevenire queste difficoltà iniziali e facilitare con successo l’inserimento.

Io offro coaching interculturali per expats e per le loro famiglie anche, e soprattutto, on-line. In questo modo è possibile prepararsi su Skype già prima della partenza e atterrare in Germania più sicuri di sé e di come si vuole gestire  la nuova vita.


Cosa significa cultura?


La cultura sono tutti i modi

di vivere di un popolo,

tutto ciò che rende la vita

degna di essere vissuta”

(T. S. Eliot)

 

Il termina cultura in ambito interculturale indica un sistema di orientamento caratteristico di certi gruppi e popoli. La cultura detta le norme che regolano il comportamento, l’identità e la percezione di questo gruppo. Queste norme vengono assorbite inconsciamente già dall’infanzia e applicate in modo scontato e naturale in ogni ambito esistenziale.

 

Alla cultura di un Paese appartengono simboli, gesti e una mimica quali caratteristiche visibili e spesso particolari solo di quel dato Paese. La lingua, inoltre, é un elemento che contribuisce fortemente all’identità di un popolo.

Cos’è la competenza interculturale?


La competenza interculturale è la capacità di interagire con culture diverse in modo efficace e privo di conflitti.

A volte è di aiuto intensificare la propria capacità interculturale al fine di evitare malintesi e irritazioni che sorgono quando certi comportamenti non vengono riconosciuti dal proprio sistema di orientamento.

 

Come?

 

Con un coaching interculturale!

Cos’è un Coaching interculturale?


Un coaching interculturale è un supporto all´occorrenza di conflitti e dissonanze culturali.

L’obiettivo è di migliorare la competenza interculturale, riflettere sulla propria mentalità e sulla percezione di culture diverse. Allo stesso tempo vengono trasmesse conoscenze mancanti sulla nuova cultura.

 

Sentitevi a casa in ogni angolo del mondo,

con il mio aiuto!

Sentirsi a casa non è legato ad un luogo, ma ad una sensazione!
Sentirsi a casa non è legato ad un luogo, ma ad una sensazione!

Ambiti del coaching interculturale


Business Coaching interculturale

 

Con l’incremento della mobilità e la mancanza di personale specializzato, le aziende diventano sempre più internazionali e sempre più persone provenienti dall’estero occupano lavorano in molti campi dell’economia e dell’industria. Ogni persona porta con sé non solo le sue qualifiche, ma anche la sua cultura.

Il coaching interculturale si dimostra di grande aiuto ed efficacia affinché il processo d’integrazione si svolga senza ostacoli, e il rapporto con colleghi e capi sia privo di conflitti.

 

Target-group e richieste più frequenti

 

Personale dall’Italia impiegato in aziende e strutture tedesche

  • Accompagnamento individuale durante l’inserimento in aziende tedesche.
  • Integrazione sociale in Germania
  • SOS Coaching, quando lo stress e la frustrazione per le difficoltà della nuova vita minano la stabilità e il lavoro.

 

Manager provenienti dall’Italia o che guidano teams che comprendono più nazionalità

  • Inserimento nella nuova posizione di leadership
  • Riflessione sul proprio comportamento manageriale nella nuova cultura
  • Essere a capo di teams internazionali, anche virtuali
  • Paura di parlare in pubblico in una lingua straniera

Personale specializzato e manager in procinto di un trasferimento

Preparazione culturale alla nuova vita e al nuovo lavoro all’estero.

Lavoro interiore sulle proprie motivazioni e aspettative.

Transfer di informazioni interculturali importati per favorire e facilitare il cambiamento di lavoro e di Paese.

 

Partners e famiglie provenienti dall´estero

I partners e la famiglia degli Expats devono affrontare l’inserimento in una cultura straniera e crearsi una “nuova" identità nel nuovo Paese, mentre il partner è impegnato la maggior parte della giornata con il suo nuovo lavoro. Spesso si creano conflitti, malcontento, frustrazione fino a raggiungere sensazioni di impotenza e solitudine che possono portare in casi estremi a interrompere bruscamente la nuova esperienza all’estero. Nei peggiori dei casi ne soffre non solo il lavoro, ma anche il rapporto o il matrimonio.

 

Grazie al coaching interculturale per famiglie di Expats si possono stabilire nuovi equilibri, ricevere molte informazioni utili sulla nuova cultura, trovare la migliore strategia per integrarsi, anche lavorativamente.

Inoltre, è un’occasione unica per venire in contatto con altre persone nella stessa situazione e creare una rete di sostegno reciproco.

 


Coaching interculturale personale

Target-group e richieste più frequenti:


Coppie binazionali

 

Malintesi e problemi di comunicazione.

L’altro, lo straniero, la persona proveniente da una Paese e una cultura diversi, esercitano un grade fascino e hanno un effetto entusiasmante, rinfrescante, eccitante.Tuttavia, si presentano spesso nella vita quotidiana di coppia delle situazioni conflittuali e incomprensioni che trovano le loro cause nelle diverse culture di provenienza.

Grazie a un coaching interculturale si riesce a ristabilire l’equilibrio e l´amore non ne soffre.



Tutte le persone provenienti dall’estero

 

Che si sono trasferiti in Germania sia per il lavoro, che per lo studio o semplicemente in cerca di una nuova felicità. Le difficoltà iniziali di integrazione nella nuova cultura e malintesi nella comunicazione sono molto comuni, oltre che un peso.

Un coaching nell’ambito del processo di integrazione può fare miracoli e migliorare da subito la sicurezza di sé e la fiducia.